Atti vandalici alla grotta di Lourdes

Casale Monferrato20/01/2009

Atti vandalici alla grotta di Lourdes, alle porte della città, in territorio di San Giorgio: nella notte fra sabato e domenica qualcuno ha dato fuoco a tre composizioni di fiori finti bruciando anche la tovaglia dell’altare e danneggiando lievemente l’altare stesso. “Al di là del danno economico, si tratta di un fatto davvero spiacevole”, dice Sergio Ganora, figlio di Evasio, agricoltore guarito prodigiosamente nel 1950 durante un viaggio a Lourdes, che aveva poi fatto costruire nei pressi della propria abitazione – in segno di ringraziamento e di devozione – la piccola grotta che è meta costante di fedeli.

Il fatto è stato denunciato ai Carabinieri di Rosignano. Da qualche mese, la Grotta di Lourdes, situata in posizione panoramica sulla città, nottetempo è meta – oltre che di fedeli che a qualsiasi ora vi si recano a pregare – di gruppi di giovani che si fanno notare invece per gli schiamazzi. E’ stata dunque chiesta anche una maggiore sorveglianza alle forze dell’ordine.

La grotta è di proprietà dei Ganora, ma la gestione è della parrocchia dello Spirito Santo: “Ho subito avvisato don Carlo Grossetti dell’accaduto – prosegue Sergio Ganora – e a sua volta si è detto molto dispiaciuto per questa azione vandalica”.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...