UNITALSI: Non solo «treni bianchi» per Lourdes

Volontariato L’Unitalsi va ben al di là dell’organizzazione dei viaggi verso il santuario francese

Non solo «treni bianchi» per Lourdes

Progetti L’associazione vuole avviare un centro di accoglienza per minori

Luca Francescangeli

È un’asssociazione nota per i «treni bianchi» diretti a Lourdes e verso i maggiori santuari europei, ma in realtà l’Unitalsi è una realtà complessa, che nasce all’interno della Chiesa cattolica, ed è attiva in diversi settori del sociale. La sottosezione di Rieti dell’Unione nazionale italiana trasporto ammalati Lourdes e santuari internazionali (l’Unitalsi appunto) è aperta dal 1976 e oggi può contare su trecento soci, che gestiscono l’assistenza a cento malati della nostra provincia.

Attualmente l’Unitalsi di Rieti è attiva su tre fronti: l’organizzazione di pellegrinaggi e di soggiorni estivi per malati e disabili, la gestione della casa famiglia Villa dei Cedri a Cantalice e la costruzione di un centro d’accoglienza per minori lungo la strada Ternana, all’altezza di Basso Cottano. «Siamo particolarmente fieri del progetto di Villa dei Cedri – ci spiega il presidente Andrea Ruggeri – La struttura è stata inaugurata nel 2003 e attualmente ospita sette persone affette da patologie o disabilità gravi, che vengono assistite sei giorni su sette da personale sanitario. I turni di notte e quelli festivi, invece, vengono coperti dai nostri volontari, per tutto l’arco dell’anno. Tenere in piedi una casa famiglia è complesso e dispendioso. Spesso abbiamo bisogno di aiuti per far tornare in pari i bilanci annuali ma è la nostra missione e andremo avanti con convinzione». Un altro progetto dell’Unitalsi Rieti è quello di costruire un centro d’accoglienza per minori, ma anche in questo caso servono fondi. «La palazzina dove avrà sede il centro è di proprietà della diocesi, che ce l’ha ceduta in uso, mentre la ristrutturazione è stata effettuata dalla Fondazione Varrone. Ora si tratta di trovare i soldi per il personale e per gli arredi. Servono cifre consistenti ma stiamo raggranellando tutto quello che possiamo e siamo certi che la generosità dei reatini non ci abbandonerà». Per chi volesse contattare l’Unitalsi Rieti, la sede si trova in via de


One Comment on “UNITALSI: Non solo «treni bianchi» per Lourdes”

  1. Paola scrive:

    Ne vorrei sapere un po’ di piu’ di questa organizzazione!! Vivo a Berlino e vorrei sapere se posso ricevere a casa la vostra posta!!
    Questo e’ il mio indirizzo:

    OSTPREUSSENDAMM 18a
    12207 Berlin
    GERMANY

    RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE

    Sig.ra Sorrentino


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...