Raduno U.N.I.T.A.L.S.I.

Raduno U.N.I.T.A.L.S.I. (Venerd’ 25 settembre, presso il Santuario dei SS. Cosma e Damiano di Ostuni)

Alla vigilia della Festa dei Santi Medici Cosma e Damiano, Venerdì 25 settembre 2009, la Comunità Parrocchiale del Santuario SS. Cosma e Damiano di Ostuni, vivrà una particolare serata con la presenza della famiglia dell’UNITALSI della Sottesezione di Brindisi. Il motivo che ha spinto il parroco, don Paolo Zofra, ad invitare l’Unitalsi è legato a due considerazioni: un ritrovarsi insieme all’indomani del Pellegrinaggio vissuto a Lourdes con il treno bianco da 2 all’8 settembre e l’attenzione che in questo anno pastorale l’Arcivescovo Rocco Talucci ha riservato alle Associazioni di volontariato.

La Celebrazione Eucaristica del 25 settembre, alle ore 19, sarà presieduta da don Costantino Baccaro, Assistente della Sottesezione Unitalsi di Brindisi e vedrà la partecipazione del Presidente di Sottosezione Enzo Nigro, dei gruppi di Ostuni, Locorotondo, San Vito e di tanti fratelli ammalati. L’UNITALSI, fondata nel 1903, è un’associazione di fedeli che in forza della loro fede e del loro particolare carisma di carità si propongono di incrementare la vita spirituale degli aderenti e di promuovere un’azione di evangelizzazione e di apostolato verso e con gli ammalati ed i disabili, attraverso l’opera di volontari che si fanno anche carico delle relative spese pur di alleviarne disagi e difficoltà. Negli anni del fascismo, l’UNITALSI, per le sue particolari connotazioni, fu l’unica associazione cattolica a non essere sciolta.

Ma dopo le leggi sulle sanzioni internazionali decretate contro l’Italia, nel 1935, venne obbligata a contingentare i treni a Lourdes. A causa di questa contingenza politica, il Segretario Generale di allora, il Principe Don Enzo di Napoli Rampolla, cominciò ad organizzare i pellegrinaggi a Loreto, che continuarono anche durante la seconda guerra mondiale, quando fu impossibile raggiungere Lourdes. La ripresa delle attività dell’Associazione dopo il 1945 è stata sempre in costante aumento.

Oggi l’UNITALSI conta oltre trecentomila aderenti: uomini, donne, bambini, sani, ammalati, disabili, senza distinzione di età, cultura, posizione economica, sociale e professionale. Le attività dell’UNITALSI si estendono oggi su tutto il territorio nazionale grazie ad una struttura organizzativa ed amministrativa che comprende 19 Sezioni e 2 Delegazioni, che sono a loro volta ripartite in 255 Sottosezioni, le quali generalmente coincidono con le Diocesi.

L’attività dell’UNITALSI si esplica principalmente nell’organizzazione dei pellegrinaggi ai Santuari di Lourdes, Loreto, Fatima e Banneux, dove vengono accompagnati gli ammalati ed i disabili. In totale 158 treni ed alcuni aerei ogni anno partono da tutte le Regioni di Italia con oltre 120.000 persone a bordo dirette ai Santuari per un cammino di fede e di speranza.

Da qualche anno grazie allo spirito innovativo sempre più emergente, l’Associazione oltre ai pellegrinaggi, ha realizzato iniziative di grande significato spirituale e sociale, sia a livello locale attraverso attività di assistenza domiciliare, l’organizzazione di soggiorni estivi ed invernali e quant’altro necessario per cancellare ogni forma di emarginazione e di discriminazione verso coloro che sono ammalati e disabili, sia a livello nazionale.

Inoltre, da qualche anno, l’Associazione ha voluto regalare agli ammalati ed ai disabili momenti di svago attraverso l’incontro anche con personaggi tra i più noti del mondo dello spettacolo e particolarmente amati dal pubblico, tra i quali Ron, Gianni Morandi, Adriano Celentano, Riccardo Cocciante, Laura Pausini, Fiorello e i Pooh.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...