Accollatori di S.Anna portano statua a Lourdes

“E’ stato un grande onore per me, come figlio di Caserta e devoto della Madre della Beata Vergine – ha spiegato De Franciscis – assecondare una vecchia aspirazione degli amici accollatori”. Sant’Anna – patrona della Libreria dei Santuari di Lourdes lo conferma “Le Journal de la Grotte” N°169 – Septembre 2009/Octobre 2009″, la rivista dei pellegrini ad i Santuari internazionali di Lourdes.

Sant’Anna di Caserta sul bollettino ufficiale della Grotta di Lourdes che è pubblicato in cinque lingue: francese, inglese, spagnolo, tedesco ed italiano. La riproduzione in marmo dell’immagine di Sant’Anna che tiene teneramente per mano la Madonna, simile a quella che si trova nel Santuario di piazza S.Anna a Caserta, opera dell’artista Salvatore Vinciguerra e dono dell’Associazione accollatori di Sant’Anna di Caserta ad Alessandro De Franciscis, è stata lo scorso 24 luglio installata all’interno della Libreria internazionale dei Santuari di Lourdes.

L’opera fu presentata per la prima volta in pubblico il 28 marzo scorso quando, durante la celebrazione al Duomo voluta dall’Unitalsi per salutare il medico pediatra in procinto di assumere la responsabilità del Bureau Medical di Lourdes, fu donata dagli accollatori allo stesso De Franciscis. L’iniziativa è avvenuta il 24 luglio scorso al Santuario Nostra Signora di Lourdes, in concomitanza con le celebrazioni di Sant’Anna, co-patrona di Caserta per volere di Giovanni Paolo II che nel 1983, in considerazione della secolare e forte devozione dei casertani verso la madre della Beata Vergine, emise un “Breve” pontificio che la proclamò tale.

Il vescovo di Tarbes e Lourdes, Jaques Perrier, ha voluto che l’immagine di Sant’Anna fosse permanentemente esposta in uno dei luoghi più frequentati del Santuario mariano, dove passano ogni giorno migliaia di pellegrini per meglio documentarsi e alla ricerca di pubblicazioni come testimonianze del passaggio nel luogo di culto. Vescovo che in occasione della posa della piccola lapide ha voluto benedire l’opera ed annunciare che la co-patrona di Caserta è da considerarsi ormai anche la “patrona” della Libreria del santuario.

Erano presenti, tra gli altri, lo stesso De Franciscis, che nell’occasione ha portato il saluto della Chiesa di Caserta, e della Città di Caserta, il rettore del Santuario, padre Horacio Brito, il direttore generale del Santuario, Francis Dehaine, il direttore editoriale della Libreria, François Vayne, e alcuni fedeli casertani. L’Associazione accollatori di Sant’Anna di Caserta ha espresso soddisfazione e riconoscenza per l’iniziativa di monsignor Perrier e del dottor De Franciscis.

Ora è giunta, con la pubblicazione del giornale la notizia ufficiale, che Sant’Anna (attraverso quell’immagine proveniente da Caserta-Italia) è patrona della Libreria internazionale dei Santuari di Lourdes, la conferma “Le Journal de la Grotte”



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...