Addio a Jennifer (Bernardette) Jones

WASHINGTON – L’attrice Jennifer Jones, che aveva vinto l’Oscar nel 1943 per il film ‘Bernadette’, è morta in California all’età di 90 anni.

L’attrice era stata candidata per cinque volte alla famosa statuetta vincendola quasi all’esordio per il suo ruolo in ‘Bernadette’ nel ruolo della pastorella di Lourdes che vide apparire la Madonna e poi divenne santa. Tra i film più famosi interpretati dalla Jones, una delle maggiori stelle di Hollywood negli anni ’40 e ’50, vi sono ‘Duello al Sole’ (con Gregory Peck), ‘Il Tesoro dell’Africà (al fianco di Humphrey Bogart’ e ‘L’Amore è una cosa meravigliosà (con William Holden). Nata il 2 marzo 1919 a Tulsa (Oklahoma) come Phylis Lee Isley, figlia di proprietari di una catena di cinema, la futura diva di Hollywood aveva cominciato a recitare in una scuola di suore Benedettine per poi trasferirsi a New York dove aveva frequentato l’Accademia di Arte Drammatica.

Qui aveva incontrato e sposato l’attore Robert Walker, che aveva avuto un momento di gloria negli anni ’40. Trasferita a Hollywood e scoperta dal produttore David O. Selznick, che sarebbe diventato prima suo amante e poi il suo secondo marito, la giovane attrice, una bellissima bruna dalla voce sensuale e dagli occhi sognanti, aveva centrato il successo immediatamente col ruolo della pastorella Bernadette, vincendo l’Oscar per la miglior attrice. Tra i 27 film girati nell’arco della sua carriera figurano classici come ‘Duello al Sole’, una pellicola ambiziosa con Gregory Peck che puntava a ripetere il successo di ‘Via col Vento’, ‘Il Tesoro dell’Africà, al fianco di un rude Humphrey Bogart in competizione per trovare ricche miniere in Africa, e ‘L’Amore è una cosa meravigliosà, nel ruolo di una vedova euro-asiatica coinvolta in una intensa storia d’amore con William Holden, nei panni di un giornalista americano sposato con un’altra donna.

La Jones era stata anche la protagonista, con Montgomery Clift, del film di Vittorio de Sica ‘Stazione Termini’ (‘Indiscretion of an American Wifé). L’ultimo film della sua carriera era stato ‘The Towering Inferno’ (1974), un classico del filone dei film disastro. L’attrice aveva sposato il collezionista d’arte Norton Simon. Rimasta vedova aveva seguito lo sviluppo del museo che ospitava la sua collezione di opere d’arte.

I DVD di Jennifer Jones

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...